La Rivista Medica

Italiana "online"

è Accreditata ECM e permette di ottenere sino al 20/12/2024
9 Crediti n°1 Gennaio-Marzo

 ordine

L'iscrizione per poter effettuare i corsi ECM prevede il versamento di una quota associativa annuale pari ad € 120,00. Per gli iscritti all'Ordine Provinciale di Roma dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, la quota associativa annuale  è di 50,00 €. Per effettuare il pagamento e registrarsi alla Rivista Medica Italiana, "CLICCA QUI"

 

Ministero della Salute

enpam logo payoff

FNOMCeO1

Istat

La Rivista Medica Italiana, periodico scientifico fondato nel 1982, nella nuova " versione online " si propone autorevolmente come moderna avanzata e dinamica opportunità scientifica liberamente aperta ai tutori della Salute. In particolare a quelli direttamente impegnati nel
Servizio Sanitario Nazionale.
Ciò emerge chiaramente dalla duplice missione che
" la Rivista Medica Italiana online " persegue:

  • l' Aggiornamento Scientifico nell' era del web
  • a distanza, essendo accreditata online, l' Aggiornamento ECM obbligatoriamente previsto per i Professionisti della Salute e Pubblici e Privati.

La Rivista Medica Italiana (allora in versione cartacea), è stata riconosciuta a carattere " culturale " dal Comitato Consultivo Interministeriale della Presidenza del Consiglio il 16/12/1983.

Tutti gli articoli pubblicati su La Rivista Medica Italiana sono redatti sotto la diretta ed esclusiva responsabilità degli Autori.

Nessuna parte può essere comunque duplicata senza l'esplicita e dettagliata citazione della fonte.

Come Avere Crediti ECM

Tramite una delle più semplici, complete e professionali piattaforme       FAD " Formazione a Distanza " si potranno conseguire comodamente dallo Studio, da Casa o durante il tempo libero i crediti formativi obbligatori per l'esercizio professionale usando il Pc, lo Smartphone o il Tablet dove e quando si vuole. Si potranno conseguire fino a 50 crediti ECM all'anno.

EDITORIALE

La Bibliografia riportata a pié di pagina è solo parte di quella elaborata dagli Autori sul tema e tuttavia si presume che consideri adeguatamente l'evoluzione e della Professione Medica e del Professionista Medico direttamente vissuta, rilevata e analizzata in un periodo eccezionalmente lungo (1951/2024).

Precisamente, l'evoluzione che partendo dal "Medico tuttofare" di ieri impone, in crescendo, la presenza del "Medico Superspecialista" di oggi. Medico tuttofare perché abilitato all'esercizio di ogni branca in atto della Professione (meno, per legge, Radiologia e Anestesia), emblematicamente rappresentato dal mitico Medico condotto progressivamente superato:

Leggi tutto

 

immaginemedici

  • A Lecco, il Politecnico usa nuove tecnologie per promuovere l’inclusione motoria fra 400 alunni delle scuole primarieA Lecco, il Politecnico usa nuove tecnologie per promuovere l’inclusione motoria fra 400 alunni delle scuole primarieA Lecco, il Politecnico usa nuove tecnologie per promuovere l’inclusione motoria fra 400 alunni delle scuole primarie

  • Il 25% dei genitori afferma che i bambini spesso non vogliono andare a nanna proprio perché sono turbati. Più di un terzo delle mamme e dei papà racconta che il proprio figlio si sveglia, nel cuore della notte, piangendoIl 25% dei genitori afferma che i bambini spesso non vogliono andare a nanna proprio perché sono turbati. Più di un terzo delle mamme e dei papà racconta che il proprio figlio si sveglia, nel cuore della notte, piangendoIl 25% dei genitori afferma che i bambini spesso non vogliono andare a nanna proprio perché sono turbati. Più di un terzo delle mamme e dei papà racconta che il proprio figlio si sveglia, nel cuore della notte, piangendo

  • All’Istituto europeo di Oncologia (Ieo) parte lo studio PRECICE, il primo in Italia sulla tecnica della crioablazione che permette di rimuovere il tumore senza tagli chirurgiciAll’Istituto europeo di Oncologia (Ieo) parte lo studio PRECICE, il primo in Italia sulla tecnica della crioablazione che permette di rimuovere il tumore senza tagli chirurgiciAll’Istituto europeo di Oncologia (Ieo) parte lo studio PRECICE, il primo in Italia sulla tecnica della crioablazione che permette di rimuovere il tumore senza tagli chirurgici